Raduno Forni di Sopra 2016: si ricomincia!

Una nuova stagione sportiva è alle porte, e per prepararla nel migliore dei modi sotto il profilo atletico e tecnico gli arbitri della sezione "C. Fini" di Maniago si sono ritrovati presso la splendida location di Forni di Sopra (UD) per il consueto raduno di precampionato. Una settimana intensa fatta di allenamenti, riunioni tecniche e, soprattutto, vita associativa.
 

Seguendo il programma atletico redatto dal preparatore atletico Roman Zotta, aiutato dai giovani colleghi Corredig e Miah, i nostri fischietti hanno avuto modo di mettersi alla prova fisicamente e di accrescere il loro livello di preparazione per affrontare al meglio gli impegni sportivi futuri. Le due sessioni di allenamento giornaliere alternate alle sedute di piscina sono state affrontate dagli associati con impegno e voglia di migliorarsi, grazie ad un programma differenziato in due gruppi che ha permesso anche a chi è magari un po più tardo nella preparazione di accrescere il proprio livello in maniera graduale.

Non sono mancate poi le sedute di approfondimento tecnico, effettuate con cadenza giornaliera. Interventi mirati, effettuati ottimamente dal collega Giulio Bassutti, neorientrato dalla CAN PRO che ha messo a disposizione dei più giovani il proprio bagaglio di esperienza e competenza. Fortemente voluti in maniera giornaliera dal presidente Popia sono stati i quiz tecnici, in modo tale che anche il superamento degli stessi diventi una routine e non un momento di ansia e preparazione. 

Scelta che ha sicuramente pagato visto che il numero degli errori dei nostri fischietti andava man mano diminuendo nel corso della settimana.

Una menzione va poi fatta per il ruolo associativo che il raduno ha svolto, nel senso letterale della parola. Genera immenso piacere vedere come anche i nuovi immessi siano già integrati nel gruppo come se facessero parte della associazione da anni, con arbitri esperti e non a fare gruppo coeso ed unito.

Altra nota estremamente positiva è stata la partecipazione delle famiglie: compagne, figli/e e mogli che hanno trascorso una settimana in compagnia della sezione a dimostrare come quest'ultima non sia solo la partita la domenica o l'allenamento al polo sportivo, ma sia una seconda famiglia, una seconda casa su cui fare affidamento per trascorrere dei momenti assieme in allegria.
 
In bocca al lupo a tutti per la nuova stagione sportiva!