Nuova linfa per AIA Maniago

Il pallone non rotola da fine febbraio, eppure non tutto si è fermato. Almeno per quanto riguarda la sezione arbitri di Maniago, che è riuscita a mettere in pista il corso arbitri anche in periodo di lockdown, grazie a internet chiaramente.
Così venerdì 15 maggio, in collegamento con le sezione di Udine e Gradisca, abbiamo scritto una piccola pagina di storia associativa regionale con la prima sessione di esame in videoconferenza. Cristian Tesan, 15 anni, di Spilimbergo, ha fornito un'ottima performance e si è guadagnato la qualifica di Arbitro Effettivo della sezione di Maniago. Il neo associato lascia il calcio giocato (era portiere negli Allievi della squadra locale) per provare un nuovo ruolo; probabilmente non sarà breve l'attesa per il suo esordio, ma Cristian durante tutto il corso ha dimostrato molto interesse e impegno, un bel biglietto da visita per il futuro.
Giulio Bassutti, responsabile del reclutamento: "Sono molto soddisfatto di Cristian, che porta a 6 il numero di neo-immessi in questa stagione. E' molto giovane ed entusiasta, ho fiducia che farà bene fin da subito. Voglio spendere anche un elogio e un ringraziamento per Riccardo Corredig, che ha tenuto buona parte delle lezioni, dimostrando così il suo impegno, l'attaccamento alla sezione e non da ultimo un'ottima preparazione regolamentare."
Maniago può sorridere, quindi, anche in questo momento così particolare per la nostra attività. Benvenuto Cristian, e buon divertimento!