“Gioco a patto che”….atto terzo!

Al via la terza edizione di “Gioco a patto che” per la Sezione di Maniago che anche quest'anno ha varcato le soglie della scuola primaria “Daniele Cernazai” di Travesio, presentando agli alunni delle classi quarte e quinte la nostra Associazione e la figura dell'arbitro.

Il primo appuntamento, come di consueto, direttamente in classe con Marino Titolo accompagnato da Manuel Giacomazzi del comitato regionale e da Riccardo Ros, che con grande disponibilità si è messo anche quest'anno a disposizione facendosi travolgere dall'entusiasmo dei bambini e coinvolgendoli e facendogli toccare con mano gli strumenti del mestiere. “E' sempre sorprendente vedere con quanta curiosità i bambini si approcciano a questo punto di vista che per loro è una novità. Vogliono sapere tutto, ti inondano di domande, sono sempre una scoperta”, racconta il collega di CAN B.

Il passo successivo è stato quello di trovarsi direttamente sul terreno di gioco di Travesio. Accompagnati dalle maestre, i bambini hanno formato sei squadre e si sono messi alla prova sia a calcio che a pallavolo e nella corsa a staffetta, diretti dai giovanissimi Arbitri  maniaghese. Anche in questa seconda fase l'entusiasmo l'ha fatta da padrone, tantissima la voglia di partecipare ma anche di chiedere e di sapere.

La giornata, come per gli scorsi anni, è stata volutamente incentrata sull'importanza del concetto di squadra, tutti hanno partecipato, tutti hanno fatto tutto e tutti hanno vinto. E questo messaggio è stato ben veicolato dalla squadra degli arbitri maniaghesi, indispensabile non solo nell'organizzazione ma anche per il raggiungimento dell'obiettivo del progetto, quello di far capire cos'è realmente la nostra Associazione e i valori di cui è portatrice: giustizia e accettazione delle regole.